In offerta!

Ribelli per la libertà. Testimonianze sul Lager di Bolzano

12,00 11,00

Il libro raccoglie testimonianze e documenti sulla deportazione di tanti Feltrini nel Lager di Bolzano durante la seconda guerra mondiale. Le impressioni dalla viva voce dei protagonisti di quei tragici avvenimenti, compagni di prigionia dell’autore.

Leggi tutto

Informazioni aggiuntive

Peso 0.503 kg
Dimensioni 17 × 24 cm
Anno

Formato

Pagine

A cura di

EAN

Descrizione

Il libro raccoglie testimonianze e documenti sulla deportazione di tanti Feltrini nel Lager di Bolzano durante la seconda guerra mondiale. Gianni Faronato ha raccolto testimonianze e impressioni dalla viva voce dei protagonisti di quei tragici avvenimenti, suoi compagni di prigionia. I loro racconti sono trascritti con scrupolosa cura, al punto da sembrare quasi inverosimili nella loro crudezza.

Spiega l’autore nella premessa: “Destino questa raccolta di testimonianze non solo a chi ha sofferto l’occupazione tedesca, ma soprattutto alle giovani generazioni che, proprio attraverso la riconquistata Libertà, hanno potuto godere dei benèfici effetti della compiuta democrazia. Mi auguro che questi scritti suscitino nei giovani sentimenti di rigetto delle sopraffazioni e delle intolleranze e siano monito affinchè sappiano conservare la libertà che hanno ricevuto, difendendola con tutte le loro forze e, se necessario, anche con sacrifici personali come hanno saputo fare i loro padri e nonni. Non è mera retorica, in quanto sono convinto che toccherà ai giovani, quando non ci saranno più i reduci dai campi di deportazione, mantenere desta l’attenzione affinchè gli orrori dei Lager nazisti non debbano più ripetersi. Con questa raccolta di scritti gli ex deportati del KZ di Bolzano intendono consegnare ai giovani il testimone del ricordo, per far si che nessuno possa, in avvenire, permettersi di dire: “Io non lo sapevo”.

Seconda ristampa aggiornata.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ribelli per la libertà. Testimonianze sul Lager di Bolzano”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.