In offerta!

E tu che dici?

5,00 4,25

19 disponibili

Pubblicato da DBS per la collana Quaderni della Comunità di Villa San Francesco, il volume propone un dialogo informale e mai scontato con Gesù.

Umanissimo nell’approccio e nelle domande sempre concrete, Aldo Bertelle si rivolge al Signore come se fosse non solo Maestro ma anche uomo, esempio e testimone di quel che ognuno potrebbe essere se solo rinunciasse alle stampelle con cui affronta il quotidiano. Gesù diventa “ladro” di queste protesi, e lo fa in 110 incontri promossi dalla Comunità a partire dal 2009 e in parte raccontati proprio in questo libro. Un’opera di studio dunque per accompagnare delle lezioni che hanno la loro aula nella vita stessa di ciascun lettore.

I proventi derivati dalla vendita della presente pubblicazione saranno interamente devoluti alla Comunità Educativa di “Villa San Francesco” del C.I.F. di Venezia, con sede in Facen di Pedavena (BL) che accoglie minori e non in difficoltà familiari e personali.

Leggi tutto

Informazioni aggiuntive

Peso 0.125 kg
Dimensioni 12 × 18 cm
Autore

Anno

Formato

Pagine

Descrizione

Pubblicato da DBS per la collana Quaderni della Comunità di Villa San Francesco, il volume propone un dialogo informale e mai scontato con Gesù.

Umanissimo nell’approccio e nelle domande sempre concrete, Aldo Bertelle si rivolge al Signore come se fosse non solo Maestro ma anche uomo, esempio e testimone di quel che ognuno potrebbe essere se solo rinunciasse alle stampelle con cui affronta il quotidiano. Gesù diventa “ladro” di queste protesi, e lo fa in 110 incontri promossi dalla Comunità a partire dal 2009 e in parte raccontati proprio in questo libro. Un’opera di studio dunque per accompagnare delle lezioni che hanno la loro aula nella vita stessa di ciascun lettore.

Il libro si apre con delle domande e si chiude con affermazioni, in un percorso di consapevolezza articolato in capitoli brevi e molto densi di contenuti. Essi contribuiscono a definire da una inedita prospettiva l’Uomo Gesù così come un lettore del 2013 lo può percepire. Un lettore curioso, non solo o non tanto fedele, perchè queste riflessioni sempre rispettose – Bertelle si rivolge a Gesù con il Tu maiuscolo – non hanno un carattere dottrinale. Pongono interrogativi. Condividono idee. Sempre lasciano aperta la porta al dialogo. E’ una scuola di pensiero, per imparare a fare e farsi domande. Educare alla libertà è anche questo.

 

I proventi derivati dalla vendita della presente pubblicazione saranno interamente devoluti alla Comunità Educativa di “Villa San Francesco” del C.I.F. di Venezia, con sede in Facen di Pedavena (BL) che accoglie minori e non in difficoltà familiari e personali.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “E tu che dici?”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.