In offerta!

Feltre e dintorni

9,00 7,70

Passeggiate, brevi escursioni ed itinerari nella conca feltrina. La guida comprende 24 itinerari alle porte delle Dolomiti, tra Feltre Fonzaso, Seren del Grappa e Pedavena. Attraverso ognuno di essi, con il supporto delle schede monotematiche che li accompagnano, le autrici Lucia Merlo e Serena Turrin raccontano un territorio in cui la bellezza dell’ambiente sposa la ricchezza di un patrimonio storico e culturale ricchissimo.

Leggi tutto

Informazioni aggiuntive

Peso 0.226 kg
Dimensioni 11 × 16 cm
Autore

Anno

Formato

Pagine

EAN

Collana

Descrizione

Passeggiate, brevi escursioni ed itinerari nella conca feltrina.

La guida comprende 24 itinerari alle porte delle Dolomiti, tra Feltre Fonzaso, Seren del Grappa e Pedavena. Attraverso ognuno di essi, con il supporto delle schede monotematiche che li accompagnano, le autrici Lucia Merlo e Serena Turrin raccontano un territorio in cui la bellezza dell’ambiente sposa la ricchezza di un patrimonio storico e culturale ricchissimo.

Pascoli_Feltre e dintorni_www.dbszanetti.itUn “Pulviscolo geoantropico”, come lo definisce nella prefazione Gianmario dal Molin – fatto di casère e rustici e viotoli, alberi e prati, chiesette, eremi e santuari, colline e belvederi, monti e riserve naturali, torrenti e cascatelle.

“Il fascino di questi luoghi – scrive Dal Molin – non è il prodotto di un marchio turistico o di un marketing commerciale, ma è insito in una indelebile traccia di esistenze e testimonianze di lavoro, arte e vita che l’incuria e l’abbandono non hanno ancora totalmente distrutto e che la sensibilità del visitatore può riscoprire, reinterpretare e ricostruire idealmente, dando alla sua idea di territorio immagini e contenuti nuovi”.

Dedicate a escursionisti appassionati come a semplici curiosi, le passeggiate sono soprattutto un invito a scoprire e vivere il territorio feltrino in modo nuovo: ecosostebile, all’insegna del benessere e del low cost. Per regalarsi un pomeriggio da non dimenticare – è il messaggio della guida – basta aprire gli occhi e il cuore: il resto lo offre gratis l’ambiente feltrino. Alcuni degli itinerari toccano punti noti come il Santuario di San Vittore e Santa Corona; altri interessano aree meno conosciute e angoli di paesaggio e cultura che in pochi conoscono.

Quasi tutti gli itinerari – spiegano le autrici – sono realizzabili in mezza giornata su quote medio-basse e sono percorribili in tutte le stagioni. Per favorire l’escursionista i percorsi sono stati classificati in Turistici, cioè molto semplici con dislivelli ridotti, ed escursionistici ovvero camminate più impegnative e a volte anche scarsamente segnalate. “In questo modo – spiega Lucia Merlo – molti itinerari sono davvero uno strumento alla portata di tutti: anche di chi ha scarsa mobilità, di anziani e di famiglie con bambini”.

 

INDICE

Un filo riannodato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 7

Prefazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 9

Accessi stradali e sentieristica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 13

Note tecniche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 14

IL VILLAGGIO DELLE CROCI . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 15

IL PERIPLO DEL MONTE MIESNA . . . . . . . . . . . . . . pag. 20

IL VINCHETO DI CELARDA . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 24

IL VINCHETO DI CELARDA . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 26

IL SANTUARIO DEI SANTI VITTORE E CORONA . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 30

IL ROCCOLO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 34

UNA PASSEGGIATA SUL TELVA . . . . . . . . . . . . . . . pag. 36

LA TORBIERA DI LIPOI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 40

IL COLLE DI CART . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 42

LA CHIESA DI SAN MARCELLO . . . . . . . . . . . . . . . pag. 46

L’ANTICA STRADA VICINALE DI GRUN . . . . . . . . . . . pag. 48

LA VILLA DE’ MEZZÀN . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 52

IL BORGO DI MONTAGNE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 54

IL MULINO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 58

I PRATI DEL MONTE GRAVE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 59

LA VALLE DI SAN MAURO . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 62

I “CASÈI” DEL FELTRINO . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 66

LE CASERE DEL MONTE SAN MAURO . . . . . . . . . . . . pag. 68

LE CASCATELLE DELLO STIÉN . . . . . . . . . . . . . . . pag. 72

I CASTAGNI DI COSTA SOLANA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 74

I COVOLI DELLA VAL DI LAMÉN . . . . . . . . . . . . . . pag. 78

I BORGHI SOPRA PEDAVENA . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 82

I GRANDI ALBERI DEI PARADISI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 86

ALBERI MONUMENTALI, PLURISECOLARI, MONUMENTI VIVI,

PATRIARCHI VEGETALI O VERDI, GIGANTI PROTETTI . . . . . . . . . . pag. 92

STALLE E MAIOLÈRE SOTTO IL MAGHERÓN . . . . . . . . . pag. 94

LA CHIESETTA DI SANTA SUSANNA . . . . . . . . . . . . . pag. 97

IL MONTE AURÌN . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 102

UN BELVEDERE SUL MONTE AVENA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 106

L’EREMO DI SAN MICÈL . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 112

I TERRAZZAMENTI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 114

IL “TROI DE GALINA” . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 116

LE ACQUE DELLA VALLORNA . . . . . . . . . . . . . . . pag. 120

LA COSTA PRACÒRZ . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 124

LA NOCE DI FELTRE O FELTRINA . . . . . . . . . . . . . . pag. 132

Bibliografia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 133

Cartine . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 134

 

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Feltre e dintorni”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.