In offerta!

Fiamme gialle sulle Dolomiti. 1915-1918. Una storia dimenticata

10,00 8,50

Il contributo dei finanzieri sul fronte più alto della Grande Guerra è ricostruito dal Generale C.A. Luciano Luciani. Una storia dimenticata per oltre cento anni, fatta di azioni eroiche ma compiute nel silenzio.

Leggi tutto

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 16.5 × 23.5 cm
Autore

Anno

Formato

Pagine

EAN

Collana

Descrizione

Il contributo dei finanzieri sul fronte più alto della Grande Guerra è ricostruito dal Generale Luciano Luciani

 

Una storia dimenticata per oltre cento anni: è quella dei finanzieri sulle Dolomiti durante la Grande Guerra. Ad essi rende ora giustizia Luciano Luciani, Generale di Corpo d’Armata e appassionato ricercatore delle vicende del passato, che per Edizioni DBS ha appena pubblicato “Fiamme Gialle sulle Dolomiti 1915-1918”.

Attingendo anche agli archivi del Museo Storico della Guardia di Finanza di Roma, di cui è Presidente, Luciani ha ricostruito vicende mai entrate nei resoconti ufficiali, sempre concentrati sugli scontri di maggior rilievo. Una “storia dimenticata”, appunto, fatta di azioni eroiche ma compiute nel silenzio. Esse costituiscono – spiega Luciani – una quotidianità fatta di coraggio e sacrificio che impegnò centinaia di uomini ma che finì per perdersi nelle pieghe della storia”. Il racconto di Luciani è avvincente, ricco di aneddoti e contribuisce a far luce su uomini e fatti del fronte più alto della Grande Guerra.

La novità del tema è sottolineata anche dallo storico Marco Rech che nella prefazione afferma: “è un libro che sicuramente sarà punto di partenza per qualsiasi lavoro si voglia fare riferito agli avvenimenti della Grande Guerra nei settori del fronte della IV Armata, in cui combatterono i finanzieri”.

La narrazione storica è affiancata nel libro da numerosissime fotografie in gran parte inedite provenienti dagli archivi del Museo e per la prima volta pubblicate con didascalie che ne permettono la localizzazione sul territorio: da Santo Stefano di Cadore a Cima Sappada, dalla Val Visdende alla Croda dei Longerin e al Peralba solo per citare alcuni del luoghi più noti tra quelli citati. Non mancano gli scatti dedicati agli uomini: siano essi prigionieri austriaci, finanzieri in qualche momento libero o i bambini di Domegge.

 

 

SOMMARIO
PREFAZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 5
INTRODUZIONE . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 7
Capitolo 1
LA GRANDE GUERRA SUL FRONTE DOLOMITICO . . . Pag. 11
Capitolo 2
LA REGIA GUARDIA DI FINANZA ALLA VIGILIA
DELLA GRANDE GUERRA Pag.. 23
Capitolo 3
LA REGIA GUARDIA DI FINANZA IN CADORE,
NEL BELLUNESE E NEL FELTRINO . . . . . . . . Pag. 35
Capitolo 4
IL XVI BATTAGLIONE MOBILITATO . . . . . . . . Pag. 43
Capitolo 5
IL XVIII BATTAGLIONE MOBILITATO . . . . . . . Pag. 57
BIBLIOGRAFIA . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 81

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fiamme gialle sulle Dolomiti. 1915-1918. Una storia dimenticata”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.