In offerta!

1918. Sui cieli del Grappa

Valutato 5.00 su 5 su base di 1 recensioni
(1 recensione del cliente)

13,00 11,05

1918, Monte Grappa: l’ultimo anno al fronte raccontato dall’alto, dai piloti della k.u.k. Fiegerkompagnie 66, la 66a Imperiale e regia Compagnia Aviatori. 270 foto in gran parte inedite emerse dall’archivio privato della famiglia del tenente ungherese György Nagy-Józsa e pubblicate ora in questo volume in  italiano tedesco e ungherese.

Leggi tutto

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 30 × 21 cm
Anno

Autore

A cura di

Formato

Pagine

EAN

Descrizione

  1. SUI CIELI DEL GRAPPA.

L’ultimo anno al fronte raccontato in un volume in tre lingue con 270 fotografie in gran parte inedite.  

 

1918, Monte Grappa: l’ultimo anno al fronte raccontato dall’alto, dai piloti della k.u.k. Fiegerkompagnie 66, la 66a Imperiale e regia Compagnia Aviatori.

270 foto in gran parte inedite emerse dall’archivio privato della famiglia del tenente ungherese György Nagy-Józsa e pubblicate ora da Edizioni DBS nel libro “1918. Sui cieli del Grappa”. Il volume, curato dallo storico Marco Rech, è interamente in tre lingue – italiano tedesco e ungherese – ed è introdotto dai saggi dello stesso Rech sull’attività delle truppe di aviazione imperiali e regie e di Gerald Penz, tra i massimi esperti in Austria della storia del volo nel primo conflitto mondiale. A lui – spiega Rech – si deve la redazione della storia completa della 66a compagnia aviatori sul campo di aviazione “Alle Venture” di Feltre, al tempo polo strategico perché a stretto ridosso della prima linea.

foto Nagy004I protagonisti assoluti della pubblicazione sono però gli scatti fotografici, valorizzati dalla scelta per il libro del formato ad album 21 x 30. Una raccolta di testimonianze – iconografiche e documentali – preziosa per testimoniare azioni belliche  ma anche paesaggi e luoghi oggi perduti , e la quotidianità sospesa di ragazzi la cui vita era fragile come le ali di tela dei loro aeroplani.

Sfogliando le pagine il lettore troverà molte sorprese. A citarne alcune è lo stesso Rech nell’introduzione all’opera: “Vedere il paesaggio arcaico completamente coltivato, pochi alberi e coltivazioni fino in quota; sapere che qui c’era tanta gioventù che rischiava ogni giorno di morire; l’osservare i tanti funerali, le tombe al cimitero civile…. E gli aerei!!! E poi Feltre… in tanti luoghi ancora uguale, mentre, in altri, la si vede incredibilmente diversa da ora. Mai però mi sarei aspettato di ritrovare in foto la terribile “sìmia dal culpelà”, la scimietta, mascotte degli aviatori austroungarici, che inseguiva la banda dei monellacci, i quali la prendevano spesso pesantemente in giro, quando era legata, e che a qualcuno morse il sedere. Alla fine dell’azione, la scimietta, paga della solenne vendetta, rientrò “alla base”. La scena è descritta nel libro “Memorie dell’anno della fame” di Giacomo Carniel, allora ragazzo di 10 anni. Ma le sorprese saranno ancora molte e notevoli per tutti coloro che avranno la possibilità di avere questo libro davanti agli occhi. La parte scritta si è limitata ad un sunto schematico degli avvenimenti che hanno fatto entrare Feltre nella storia pionieristica dell’aviazione di guerra”.

 

Indice/Inhaltsverzeichnis

Ringraziamenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4
Dankesworte
Prefazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .5
Vorwort
Dr. Nagy-Józsa György . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .9
L’aviazione a Feltre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11
Fliegereinheiten in Feltre
La k.u.k. Fliegerkompagnie 66 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 31
(imperiale e regia compagnia aviatori n. 66)
Die k.u.k. Fliegerkompagnie 66
Bibliografia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 171
Literaturverzeichnis
Aerei austroungarici nei cieli di Feltre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 172
Österreichisch-ungarische Flugzeuge über Feltre

 

1 recensione per 1918. Sui cieli del Grappa

  1. Valutato 5 su 5

    JP4 Magazine – n.2 Febbraio 2017

    Con incolpevole ritardo presentiamo un libro che è il sogno di tanti appassionati: l’album delle foto di un aviatore, riscoperto e presentato nella sua interezza,
    270 foto inedite emerse dall’archivio privato della famiglia del tenente ungherese György Nagy- Józsa, che volò nel 1918 con la Flik 66 austriaca a Feltre, sul fronte del Grappa. Il grande libro di 176 pagine è introdotto dai saggi di Marco Rech sull’aviazione a Feltre e di Gerald Penz sulle vicende della Flik 66, in italiano e tedesco. Poi abbiamo 120 pagine di fotografie, valorizzate dalla scelta per il libro del formato ad album 21 x 30 cm che mostrano aerei austriaci al fronte, soprattutto
    Brandenburg, Phönix D.1 e Berg D.1, insieme ad apparecchi italiani e inglesi abbattuti, ma anche molte interessanti immagini del periodo precedente, quando il loro autore era in allenamento, e tante immagini della città, dei paesaggi e della vita degli aviatori fuori dal campo, con didascalie anche in ungherese che, essendo quelle originali dell’autore, permettono l’identificazione dei ritratti di tanti aviatori. Le immagini sono perfettamente conservate e ben presentate e ricostruiscono
    l’epoca e i luoghi con interesse non solo locale ma generale testimoniando azioni belliche ma anche paesaggi e luoghi oggi perduti e la vita quotidiana degli aviatori. Si rimane stupiti dal prezzo bassissimo di un libro così grosso e bello.
    Edizioni DBS, Via Quattro Sassi 4,
    32030 Seren del Grappa.
    https://www.edizionidbs.it

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.