In offerta!

Angeli di ciccia e…..

10,00 8,50

Ho pensato di riunire in un testo unico racconti scritti in tempi diversi, a volte molto lontani gli uni dagli altri, che hanno in comune il fatto che sono nati da riflessioni, fatti accaduti, o stralci di vita di persone che ho conosciuto, magari per poco, e sui quali ho ricamato sentimenti e situazioni, dice Laura in merito alla sua ultima fatica.

Hai notato, caro lettore, che i ricordi delle vicissitudini del passato confrontati con le persone che le hanno vissute con te non sempre coincidono? A volte questo mi sconcerta, ma poi credo di aver capito che non potrebbe essere altrimenti, perché ognuno di noi vive i fatti che accadono rivestendoli del proprio mondo interiore che, inevitabilmente, è diverso da persona a persona. Così ognuno fissa nella sua memoria il ‚cosa‘, il ‚come‘, il ‚dove‘, il ‚perché‘ a seconda della sua sensibilità e pretenderebbe che anche per gli altri questa fosse la ‚verità‘.

Allora ti dico che i racconti che ho riunito sotto il titolo „Angeli di ciccia“, ti prego di credere, sono veramente accaduti a me, a noi personalmente, tanto è vero che ho lasciato proprio i nostri nomi ai personaggi che li abitano.

Anche quello del meccanico che sbuca da dietro l‘albero, è andata proprio così! Lo dico perché sembra incredibile anche a me.

Forse anche a te, lettore, sono capitate cose inspiegabili e dunque anche nella tua esistenza qualche angelo „di ciccia“ti è capitato di incontrare. è come dire che ognuno di noi può essere un angelo per qualcun altro. Bello, no?

Poi troverai un po’ di vita e un po’ di fantasia, quanto basta, come nelle ricette di cucina.

„Il Grande Buco dei dimenticati“nasce da una curiosità che avevo fin da bambina: dove andavano a finire le cose che perdevo? E non ero la sola a perdere qualcosa! A volte sentivo racconti di adulti perfino costernati all‘idea di non ritrovare oggetti a cui erano particolarmente affezionati, se non di valore economico.

Questo luogo misterioso dove si radunano calzini spaiati (non dirmi che non ti è capitato!), forcine, penne, libri, foto e tante altre piccole e grandi cose, beh adesso lo sai, è proprio il Grande Buco dei dimenticati, che non ha niente a che vedere con il Paese degli Oggetti Smarriti!

Così, immaginando un mondo a parte, magari sotterraneo, ho pensato che certe dinamiche relazionali non sarebbero state poi tanto diverse da quelle che si verificano nel mondo sociale e politico dove noi viviamo…

Amo pensare che scrivere e leggere siano un modo di entrare in relazione, di conoscere e farsi conoscere, a volte di capire meglio se stessi e di crescere.

Buona lettura!

Leggi tutto

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Dimensioni 16 × 23 cm
Anno

Autore

EAN

Formato

Pagine

Descrizione

L’autrice – Laura Romano Colferai – riassume degli episodi accaduti a Lei e alla Sua famiglia e spiega come “Gli angeli di ciccia” non siano altro che persone reali, che, nel momento in cui incrociano la nostra esistenza, contribuiscono a rendere “magici” determinati episodi del quotidiano

Laura Romano Colferai, bellunese di origine, insegnante di Religione, consulente e mediatrice familiare, impegnata nel sociale e nell’ambito ecclesiale, è conosciuta anche come “nonna Laura” per i suoi scritti sul Natale e per alcune trasmissioni televisive in cui interagiva con i bambini raccontando loro le sue fiabe.

Autrice di “Nonna Laura racconta il Natale” (2010), il romanzo “Il cortile” (2015), le fiabe “Il balenottero Alex e La rana Cecilia” (2017) tutte ed. Campedel

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Angeli di ciccia e…..”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare…