In offerta!

Il volto nascosto delle Dolomiti Vol. 1

8,80 8,00

Esaurito

Il Parco delle Dolomiti Bellunesi, Dolomiti di Zoldo, Pale di San Martino. Il selvaggio e misterioso vicino a noi…

Il volto nascosto delle Dolomiti: ovvero le Dolomiti Bellunesi e Feltrine, quelle zone più selvagge e spesso misconosciute delle montagne più belle del mondo. Dal 1990 sono Parco Naturale delle Dolomiti Bellunesi e molto è stato fatto per conservarne l’ambiente e valorizzarlo. Un paesaggio davvero stupendo e vario unisce il bosco e la zona prativa d’alta quota alla roccia dolomitica nella sua forma più imponente. Ciò nonostante l’impressione è che quest’area delle Dolomiti non sia conosciuta come meriterebbe.

Il Parco si estende dalla Val Belluna fino alla Val Noana, a ridosso delle Pale di San Martino, e sul massiccio della Civetta in Val di Zoldo; a Oriente è delimitato dai corsi dei fiumi Maè e Piave. Questo insieme di vette e di valli conosciute dai Bellunesi e dagli appassionati della zona Veneta si presenta come un luogo di montagne solitarie, non invalse dal turismo essendo privo di impianti di risalita, strutture ricettive, strade di libero accesso. Ed è una grande fortuna! Il paesaggio è incontaminato, la natura non si è fatta imbrigliare dalla mano dell’uomo, i sentieri sono percorsi da pochi appassionati, premiati nella ricerca di solitudine da frequenti incontri ravvicinati con gli animali che abitano questi luoghi.

In questo volume i due autori cercano di svelare questo mondo e le atmosfere che vi si respirano grazie a immagini di grande suggestione e bellezza, colte non solo durante le ore del giorno ma anche durante tramonti, albe e nottate. la sequenza inizia dal Serva come trampolino verso lo Schiara, la montagna più alta e più significativa delle Dolomiti Bellunesi. Il viaggio riprende poi da Occidente, dalle Vette Feltrine, e piano piano si sposta verso oriente per poi risalire lungo la Val del Grisol, verso i Van de Zità. Continua scendendo lungo i Piazedel e sale successivamente sul Gruppo del Pramper, Moschesin-Tamer-San Sebastiano e sugli Spiz di Mezzodì. Attraversa il gruppo del Bosconero e raggiunge la cima di Monte Rite. Ci porta sulle Pale di San Martino e si conclude con Pelmo e Civetta.

Leggi tutto

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 22 × 22 cm
Autore

Anno

Formato

EAN

Descrizione

Il Parco delle Dolomiti Bellunesi, Dolomiti di Zoldo, Pale di San Martino. Il selvaggio e misterioso vicino a noi…

Il volto nascosto delle Dolomiti: ovvero le Dolomiti Bellunesi e Feltrine, quelle zone più selvagge e spesso misconosciute delle montagne più belle del mondo. Dal 1990 sono Parco Naturale delle Dolomiti Bellunesi e molto è stato fatto per conservarne l’ambiente e valorizzarlo. Un paesaggio davvero stupendo e vario unisce il bosco e la zona prativa d’alta quota alla roccia dolomitica nella sua forma più imponente. Ciò nonostante l’impressione è che quest’area delle Dolomiti non sia conosciuta come meriterebbe.

Il Parco si estende dalla Val Belluna fino alla Val Noana, a ridosso delle Pale di San Martino, e sul massiccio della Civetta in Val di Zoldo; a Oriente è delimitato dai corsi dei fiumi Maè e Piave. Questo insieme di vette e di valli conosciute dai Bellunesi e dagli appassionati della zona Veneta si presenta come un luogo di montagne solitarie, non invalse dal turismo essendo privo di impianti di risalita, strutture ricettive, strade di libero accesso. Ed è una grande fortuna! Il paesaggio è incontaminato, la natura non si è fatta imbrigliare dalla mano dell’uomo, i sentieri sono percorsi da pochi appassionati, premiati nella ricerca di solitudine da frequenti incontri ravvicinati con gli animali che abitano questi luoghi.

In questo volume i due autori cercano di svelare questo mondo e le atmosfere che vi si respirano grazie a immagini di grande suggestione e bellezza, colte non solo durante le ore del giorno ma anche durante tramonti, albe e nottate. la sequenza inizia dal Serva come trampolino verso lo Schiara, la montagna più alta e più significativa delle Dolomiti Bellunesi. Il viaggio riprende poi da Occidente, dalle Vette Feltrine, e piano piano si sposta verso oriente per poi risalire lungo la Val del Grisol, verso i Van de Zità. Continua scendendo lungo i Piazedel e sale successivamente sul Gruppo del Pramper, Moschesin-Tamer-San Sebastiano e sugli Spiz di Mezzodì. Attraversa il gruppo del Bosconero e raggiunge la cima di Monte Rite. Ci porta sulle Pale di San Martino e si conclude con Pelmo e Civetta.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il volto nascosto delle Dolomiti Vol. 1”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.